La Quinta rivoluzione. Ritratto delle famiglie durante l’emergenza Covid-19

Titolo: La quinta rivoluzione. Ritratto delle famiglie durante l’emergenza Covid-19
Autore: Giuseppe Raffa
Collana: Ulisse
Casa Editrice: Baglieri Editrice
Città: Vittoria
Anno: 2020
Prezzo: 12,00 euro
Pagine: 80
Formato cartaceo: 12,5×20 cm; Disponibile anche in formato Ebook

ISBN: 9788898081-35-6 (ebook 9788898081-36-3)

Acquista

Acquista eBook (a breve disponibile)

Categoria:

Descrizione

Report, manuale o libro? È un po’ tutti e tre il lavoro di Giuseppe Raffa, pedagogista, che da anni dedica la sua vita alle emergenze che toccano da vicino giovani e famiglie.
L’opera è report perché prende le mosse dai risultati della ricerca che l’autore e il suo collaboratore, Giovanni Macca, hanno condotto in Sicilia con il coinvolgimento di
oltre 5000 genitori con figli preadolescenti e adolescenti.
La prima ricerca in Italia che ha intercettato e registrato il cambio di rotta nelle relazioni tra genitori e figli durante il recente lockdown. Lavoro e risultati che hanno consentito
alla Sicilia di svolgere per la prima volta nella sua storia il delicato, ma importante ruolo di laboratorio educativo simbolo e modello per l’intera Penisola.
È autentico manuale quando l’autore indica ai genitori le giuste metodologie per custodire in cassaforte lo straordinario patrimonio educativo e pedagogico accumulato nei mesi della emergenza e anche quando riporta uno per uno gli errori educativi dei genitori del recente passato e di quello remoto.
La quinta rivoluzione diventa libro quando l’autore decide di riportare qua e là aneddoti, citazioni, avvenimenti storici utili sia al dipanarsi dei suoi ragionamenti che alla comprensione del lettore digiuno di tematiche e argomenti riguardanti le complesse relazioni tra genitori e figli preadolescenti e adolescenti.
Un lavoro utile a quei genitori che durante l’emergenza sanitaria hanno rivoluzionato le loro relazioni coi figli e che oggi sono desiderosi di apprendere consigli e suggerimenti per stabilizzare le nuove, eccezionali pratiche educative sperimentate nel periodo di forzata convivenza coi ragazzi.

Note sull’autore:

Giuseppe Raffa è nato il 14 agosto del 1961. Si è laureato in Pedagogia al Magistero di Catania, nel dicembre del 1987. Dal 1980 è anche giornalista pubblicista. È stato collaboratore per «L’Ora» di Palermo e per la «Gazzetta del Sud». Dal 1989 al 2008 è stato corrispondente da Vittoria per il quotidiano «La Sicilia».
G. Raffa ha fatto radio e ha collaborato con le tv Eventi Sicilia di Vittoria, Antenna Sicilia di Catania, Videomediterraneo e Videoregione di Modica. Nel 1991 è stato assunto alla Asp di Ragusa, dove dal ʼ97 al ʼ99 ha diretto l’ufficio stampa e fatto parte dello staff del direttore generale.
Da metà degli anni Novanta opera presso il servizio di neuropsichiatria infantile. Da oltre venti anni si dedica alle tematiche giovanili e, in particolare, ai bullismi scolastico, sociale, tecnologico. Opera e interviene nelle scuole di tutte le provincie siciliane. Si occupa di azioni di formazione, informazione e di prevenzione rivolte a studenti, genitori e insegnanti.
Dal settembre 2016, coordina l’ambulatorio antibullismi della Asp di Ragusa, unico organismo di contrasto alle violenze tra i giovani da Roma in giù.
Nel novembre 2017 G. Raffa ha ricevuto il prestigioso incarico di coordinatore per il Sud del CONACY (coordinamento nazionale cyberbullismo), struttura creata dal Miur e voluta dal Fatebenefratelli di Milano.
Nel settembre 2018 è stato incaricato dal Governo regionale di redigere proposte, suggerimenti e modifiche al disegno di legge sul bullismo e sul cyberbullismo che sta per essere varato. Successivamente ha anche suggerito alcune proposte inserite nella proposta di legge del deputato nazionale Minardo per la regolamentazione dell’accesso alle tecnologie e ai social da parte dei giovani.
G. Raffa ha fatto parte del ristretto comitato di esperti del Miur per l’elaborazione di progetti ed azioni per le scuole italiane.
A maggio del 2020, ha portato a termine la ricerca “La famiglia al tempo del Coronavirus”, grazie alla quale è stato chiamato a partecipare alla Milano Digital Week 2020.
G. Raffa ha al suo attivo nove pubblicazioni:
Il protagonismo umano alle soglie degli anni Novanta,
Civitas edizioni, Vittoria, 1989.
Indagine conoscitiva sulla condizione giovanile a Vittoria, edizioni Comune di Vittoria, Vittoria, 1997.
La mappatura dei gruppi giovanili a Vittoria, edizioni
Comune di Vittoria, Vittoria, 1998.
La mappatura dei gruppi giovanili a Comiso, edizioni
Comune di Comiso, Comiso, 1999.
Discoteca: inferno e paradiso?, edizioni centro
multimediale Koala Maxi, Ragusa, 2000.
Fermare i bullismi, edizione privata, Vittoria, 2016.
Indagine sul cyberbullismo in Sicilia, edizioni Conacy,
Ragusa, 2018.
Bullo da morire, opera di teatro pedagogico (sei monolo ghi), Vittoria, stampa propria, gennaio 2017, andata in scena a Comiso, teatro Naselli, ottobre 2017; a Santa Croce Camerina, dicembre 2017; a Vittoria, scuola Don Milani, Febbraio 2018; a Gela, teatro Macchitella,
marzo 2017; ad Enna, teatro Garibaldi, maggio 2018.
Belli senz’anima, edizione privata, Vittoria, 2018.
G. Raffa è anche autore di progetti a favore dei giovani e delle famiglie di respiro provinciale e regionale.
Tra questi si ricordano il premio I Giovani favolosi; Due genitori quasi perfetti; Capitano, mio capitano; Attenti al lupo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Quinta rivoluzione. Ritratto delle famiglie durante l’emergenza Covid-19”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *